Riqualificazione energetica sull’esistente Via Navetta, Parma

CONTATTACI
Pianta casa da ristrutturare e riqualificare
Piano di ristrutturazione e riqualificazione

Pianta generale / Pianta piano. Il progetto ridisegna la distribuzione interna ed esterna introducendo elementi nuovi e valorizzando l’esistente. Viene modificata l’accessibilità al lotto con la traslazione del sistema di cancelli carrabile e pedonale e con nuove geometrie. Viene agevolata la manovra di ingresso e di uscita delle auto garantendo una maggiore sicurezza nel momento dell’immissione in strada. la realizzazione di una grande autorimessa sul fondo del lotto disimpegna le superifici esterne dalla presenza di auto. Il piano rialzato della casa, che consiste nella zona giorno ed è anche la zona dell’ospitalità, viene messo in relazione con il giardino sul retro, più protetto e più vivibile, attraverso la costruzione di un grande terrazzo coperto. La zona sottostante il nuovo terrazzo diventa un contenitore per le attrezzature da giardino. La nuova piantumazione esterna è valorizzata da un ulivo secolare arrivato dall’agrigentino. La piantumazione esistente è stata salvata conservando una bella magnolia sul fronte strada e un alloro ad alto fusto sul retro.

Il piano seminterrato è un piano di servizio e contiene cantina e centrale termica, nei piani superiori la zona notte, uno studio e la zona ospiti.

Nonostante una radicale trasformazione dell’edificio (si tratta di una costruzione dei primi anni 50), è stato mantenuto e completamente rispettato lo schema statico originario. Per evitare di alterare le quote e demolire la scala esistente, è stato installato l’impianto radiante a soffitto (e a parete nel vano scala). Tutte le dorsali impiantistiche nuove e la canalizzazione della Ventilazione Meccanica Controllata centralizzata sono state fatte transitare in asse con la parete portante di spina centrale, nascoste poi da velette in cartongesso.

01/06. Il fabbricato esistente – lo stato di obsolescenza degli interni e la vetustà delle facciate

07 / 09. Le prime attività: la realizzazione del nuovo terrazzo sul retro, delle fondazioni dell’autorimessa e della nuova linea di scarico delle acque bianche e nere

Ristrutturazione edilizia - fase iniziale dei lavori - 3

10. Una delle tante grigliate di cantiere: il clima disteso e cordiale con le maestranze è fondamentale per la buona riuscita dei lavori

11 / 13. Installazione dell’impianto radiante a soffitto e a parete. La tubazione dell’impianto viene ricoperta successivamente da un normale spessore di intonaco fibrorinforzato. Nell’ambito delle ristrutturazioni questa tecnica consente di non modificare le quote di pavimento esistenti, soprattutto in presenza di scale. Sul piano della resa, diversamente da quanto comunemente conosciuto, il soffitto radiante ha prestazioni elevatissime e non presenta interferenze di alcun tipo.

Ristrutturazione in bioedilizia - serramenti triplo vetro - 1
Ristrutturazione in bioedilizia - serramenti triplo vetro - 2

15/16. I nuovi serramenti in pvc con triplo vetro ad altissime prestazioni, con struttura in acciaio rinforzata antieffrazione. I vecchi serramenti sono stati smurati e, per evitare qualsiasi tipo di ponte termico è stato installato un nuovo monoblocco precoibentato, con integrazione del cassonetto per il contenimento dell’avvolgibile motorizzato.

Ristrutturazione in bioedilizia - pannelli solari

17. I pannelli solari e i pannelli dell’impianto fotovoltaico sulla falda sud del tetto

Ristrutturazione in bioedilizia - dettaglio su velux motorizzato

18. Il velux motorizzato con tapparella blindata. Si nota lo spessore della copertura dove è stata introdotta una coibentazione di 20 cm di spessore di lana di roccia ed una camera di ventilazione superiore per il funzionamento ottimale sia in stagione estiva che in stagione invernale

19 / 22. Gli elementi visibili di tutto l’impianto di climatizzazione e riscaldamento: le griglie in alluminio incassate nelle velette in cartongesso e i termostati posizionati in ogni ambiente per parzializzare il più possibile le regolazioni e contenere i consumi. I disimpegni centrali, presenti ad ogni piano, sono controsoffittati da pannelli amovibili in vetro satinato retroilluminato a led che nasconde i collettori principali e i plenum. Tutti i cassonetti in cartongesso, contengono delle componenti e degli attraversamenti impiantistici e si completano con l’installazione di faretti led a filo.

23 / 26. Vedute degli esterni a lavori ultimati. Il basamento perimetrale, alto 240 cm è realizzato con un rivestimento in kerlite e pertanto a lastra verticale intera, ha un ruolo di protezione della parte più bassa della casa. La kerlite è stata utilizzata ampiamente anche come materiale di rivestimento e pavimentazione all’interno dell’abitazione.

Le bordature alle finestre e le cornici marcapiano svolgono una funzione estetica ma anche tecnica, contenendo le superfici dell’intonachino di finitura del cappotto ed evitando così spiacevoli effetti di ripresa dell’applicazione.

Ristrutturazione - edificio finito colpito da esondazione
Ristrutturazione - Edificio colpito da esondazione facilmente ripulito

28 / 29. La drammatica alluvione con l’esondazione del Baganza del 13 ottobre del 2014 investe tutta la zona. L’edificio, sostanzialmente ultimato e solo in attesa di trasloco, va sotto insieme a tutto il quartiere. La foto successiva illustra il piano seminterrato (completamente inondato da acqua e fango durante l’alluvione), dopo essere stato ripulito e lavato con semplice utilizzo di idropulitrice e ritinteggio dei muri. L’intervento di deumidificazione applicato, con ciclo certificato Torggler, ha superato perfettamente l’inatteso collaudo, già dopo pochi giorni non vi è traccia di umidità.

DETTAGLI DEL PROGETTO

Ubicazione:

Via Navetta, Parma

Dimensioni:

280 mq superfici abitative e complementari

18 mq terrazzo

56 mq autorimessa

Progettazione:

progetto di ridistribuzione interna ed esterna

Tecnologia costruttiva:

Deumidificazione murature piano seminterrato
Efficientamento energetico con cappotto in polistirene grafitato sp. 12 cm
Coibentazione copertura con 20 cm di lana di roccia oltre camera di ventilazione
Serramenti in pvc con triplo vetro
Rifacimento impiantistico complessivo con sistema in Pompa di Calore, riscaldamento e raffrescamento a soffitto, Ventilazione Meccanica Controllata centralizzata, impianto fotovoltaico 3 kWp e pannelli solari

Cosa aspetti? Contattaci per un preventivo completo della tua nuova casa in legno.