News

Con l’arrivo a Parma dei primi freddi autunnali, preludio di quelle che saranno le gelide giornate invernali, puntualmente si ripropone il problema legato al costo elevato del riscaldamento domestico. Soprattutto quando si abita in una casa di grandi dimensioni, oppure piuttosto in là con gli anni, mantenere gli ambienti a una temperatura confortevole durante i mesi più freddi dell’anno è spesso una scelta che si paga a caro prezzo.

Il problema delle bollette energetiche salate è dovuto sì al fatto che gli inverni nella pianura padana siano piuttosto rigidi, umidi e lunghi, ma anche alla mancanza di isolamento termico delle case in cui viviamo. Molte abitazioni, infatti, sono state realizzate in epoche in cui del risparmio energetico nemmeno si parlava, dal momento che i costi di approvvigionamento del gas erano magari inferiori, o semplicemente perché quando le case furono costruite non c’erano a disposizione materiali o tecnologie specifici per la coibentazione.

Casa avvolta da una sciarpaMa oggi, con le bollette energetiche che di anno in anno subiscono rincari sempre più pesanti e con l’incognita geopolitica che incombe sugli approvvigionamenti di gas naturale dall’estero, senza naturalmente dimenticare la crescente sensibilità nei confronti della tutela ambientale, oggi risparmiare sui costi di riscaldamento delle nostre case si può e si deve.

Come? Adottando a Parma la soluzione del cappotto termico, che permette di aumentare in modo significativo l’isolamento termico degli edifici andando così a dare un netto taglio ai loro fabbisogni energetici. Utilizzando una combinazione di diversi materiali ad alto grado isolante, è possibile realizzare a livello delle pareti e dei tetti degli edifici uno strato aggiuntivo che si opporrà al passaggio del calore, non solamente d’inverno ma anche d’estate.

Oltre al risparmio dei costi in bolletta durante l’inverno, un ulteriore vantaggio del cappotto termico è proprio questo: d’estate, meno caldo entrerà all’interno dell’abitazione e dunque si beneficerà di un risparmio anche sui costi dell’elettricità legati all’impiego dei condizionatori.

Il cappotto termico può essere realizzato, a seconda dei casi, all’interno o all’esterno degli edifici, e beneficia degli sgravi fiscali attualmente disponibili. Bollette più leggere e convenienti detrazioni fiscali: ecco perché realizzare un cappotto termico conviene doppiamente!